sabato 17 novembre 2012

fiori e design



Il corso vuole fornire le  conoscenze  di base  a  chi  intende avvicinarsi alla professione di wedding designer, focalizzando l'attenzione sull'attività del wedding floral designer, figura in grado di progettare con  i  fiori, accostandoli a materiali classici o insoliti, i principali allestimenti scenografici per un evento. Lo staff di PerfectDay spiegherà i segreti e le regole per valorizzare o trasformare gli spazi al fine di creare atmosfere suggestive. Nella prima parte, teorica, si illustreranno, anche con esempi e immagini, la teoria del colore, delle forme, la stagionalità dei fiori, i materiali e le tipologie di creazioni floreali. La seconda parte comprende invece un workshop in cui verranno realizzate le principali composizioni destinate ad un matrimonio (bouquet, corsage, composizione alta e bassa …). La suggestiva location dove si svolgerà il corso, sarà il luogo ideale non solo per animare la propria creatività, ma sarà anche la sede più appropriata per comporre un allestimento con le creazioni della giornata rendendo immediatamente visibili i risultati del workshop.



 Il corso è organizzato con la collaborazione  di Villa di Piandaccoli e Sa Mola

contattaci per ricevere il programma del corso e tutte le informazioni che desideri
www.perfectdayweddingdesign.com
info@perfectdayweddingdesign.com


... Sarai la wedding planner delle tue nozze




Il corso si rivolge principalmente alle future spose che desiderano essere protagoniste nella preparazione del loro matrimonio partecipando attivamente alla definizione di tutti gli elementi decorativi e scenografici delle nozze, ma anche a tutti coloro che guardano al mondo del wedding design con curiosità ed interesse e intendono esprimere la loro creatività in questo settore. Una suggestiva location sarà il luogo ideale per immergersi nell’atmosfera creativa di un ricevimento nuziale. Qui un esperto wedding designer fornirà consigli e idee sulla scelta del tema, l’articolazione del budget, la selezione delle location e dei percorsi in base al tema scelto, la selezione del menù e degli allestimenti, il tipo di ricevimento, il tableau, le decorazioni, la grafica…nonché sull’abito da scegliere e il bon ton. Nella parte pratica del corso i partecipanti saranno affiancati nella realizzazione di alcuni elementi decorativi a tema con tecniche creative originali (segnaposti, tableau, cadeax, menù…).




il corso è organizzato in collaborazione con Villa di Piandaccoli e Sa Mola

contattaci per ricevere il programma del corso e tutte le informazioni che desideri.
www.perfectdayweddingdesign.com
info@perfectdayweddingdesign.com

giovedì 13 settembre 2012

bouquet romantici

Qualche giorno fa siamo state conattate da una ragazza che si sposerà in uno dei posti più particolari delle colline qui intorno a Firenze. un castello severo e rustico, molto grande e con un bel giardino all'italiana. L'architettura dell'edificio e il suo giardino fanno grande contrasto. La sposina ci ha chiesto quindi di immaginare per il suo giorno speciale delle decorazioni non troppo vistose, con colori tenui e fiori discreti, con nota dominante il bianco.
Che bello! ho provato fare qualche disegno, a immaginare una serata calda di giugno in quel giardino e una festa piena di gioia, armonia e musica...e disegnando ho capito che il rosa non è un colore così scontato ma può avere mille sfumature e toni fantastici. Vi regalo qualche immagine che mi ha ispirata per le decorazioni floreali e gli allestimenti dei tavoli. non si può sentire il profumo dei fiori, ma, guardando queste immagini, sembra quasi di poterne accarezzare i petali. Sono piccoli sogni che dedico a lei, a voi e anche un po' a me stessa...
Vi chiedo solo un piccolo consiglio: quali preferite? 
 
 



































lunedì 10 settembre 2012

diy quilling tutorial







eccoci qui.. dopo la pausa estiva....
con un piccolo tutorial sulle decorazioni fai da te per personalizzare il vostro matrimonio.
Con questa tecnica abbiamo realizzato i segna posti per un matrimonio ( un piccolo girasole) semplice, economico ma di grande effetto....
Se qualcuno è interessato  realizziamo le decorazioni con questa tecnica e potete contattarci scrivendoci sul blog per avere informazioni.

Il quilling, conosciuto anche come  filigrana di carta, e’ una tecnica che utilizza striscioline di carta di larghezza variabile dai 2 mm ai 10 mm.
Si utilizza uno  strumento che appare come un ago troncato con una fessura, nella quale si inserisce la strisciolina di carta che viene arrotolata. Questo strumento lo potete reperire su internet nei siti dedicati al quilling dove si possono acquistare anche i kit oppure ,come ho fatto io, costruirvelo da sole. Prendete un ago da lana, con una tronchesina tagliate circa 1mm dell'estremità superiore dell'ago in modo da avere la possibilità di inserire all'interno della fessura la strisciolina di carta. in alternativa all'ago potete utilizzare uno stuzzicadente privato di una delle punte. Una volta tagliata la punta di uno stuzzicadente si puo’ creare una fessura trasversale con l’aiuto di un taglierino.
Lo spessore della carta (dai  2 mm ai 10 mm) varia a seconda del lavoro che deve essere realizzato, ma nella maggior parte delle decorazioni di biglietti, scatole o pacchi regalo si utilizzano le striscioline da 3 mm.

Oltre allo strumento base per arrotolare la carta, la tecnica del quilling  richiede anche l’utilizzo di altri strumenti:        
cerchiometro: che vi aiuterà a far si che i cerchi siano tutti della stessa dimensione  nel caso si   debbano   formare piu’ figure simili o figure con piu’cerchi .
pinzette per poter lavorare meglio soprattutto le striscioline di carta piu’ strette;
forbici
quilling comb che consente di creare delle figure un po’ diverse ma sempre partendo dalle stesse striscioline di carta.
In questo caso la carta viene piegata seguendo diversi schemi e andando a formare figure diverse.
e naturalmente il materiale essenziale
strisciolina di carta       
In commercio ce ne sono di piu’ misure (sia in termini di larghezza che di lunghezza) e di piu’ colori: possono essere a tinta unita, con colori sfumati, di colori diversi nei due lati, o anche di colori “metallici”, tipo oro o argento da acuistare sempre su internet ai siti dedicati al quilling. In aletrnativa venno benissimo dei comunissimi cartoncini colorati (tipo bristol sottili) tagliati a mano dello spessore desiderato o con una distruggi documenti.
colla va benissimo del vinavil  che potete reperire anche al supermercato
pennellino  a punta fine per stendere la colla oppure potete utilizzare la punta di uno stuzzicadenti.





Ci sono delle forme base che assemblate insieme creano fiori e disegni vari


Le creazioni piu’ diffuse sono composizioni di fiori, ma con la tecnica del quilling si possono creare moltissime figure e anche giocare con le lettere e dunque le parole.

Step1: prendete la strisciolina di carta e inserite una estremità nella fessura. Arrotolate la strisciolina fino alla fine. Se volete realizzare un cerchio chiuso e compatto chiudete la striaciolina con un puntino di colla.

Step1: quilling


Step 1: quilling

Step 2: sfilate il rotilino di carta ottenuto dallo stuzzicadenti e fate in modo che si allarghi naturalmente fissate con la colla
Step 2: quilling

Step 3: prendete il cerchio realizzato con lo step 2 e tenendolo tra le dita schiacchiate le  due estremità  come si vede nell'immagine successiva.
Step 3: quilling
questa appena realizzata prende il nome di marquise che è una delle forme base del quilling.
Step:1-2-3     

con gli stessi passaggi piegando i rotolini di carta si ottengono tutte le altre forme base di questa tecnica. vi posto alcuni esempi che si possono realizzare con la filigrana di carta.

Esempi quilling    
esempi quilling

Monogramma realizzato con la tecnica del quilling.

e molto altro. 
E' il primo tutorial che pubblico spero che le spiegazioni risultino abbastanza chiare. Se volete ulteriori informazioni rguardo questa tecnica scrivetemi pure sarò lieta di rispondervi.